Il Paese :
Madonna di Campiglio
 

Stazione turistica e di soggiorno celebre in particolare per gli sport invernali, in espansione dal 1872, distesa in una conca formata dal Sarca di Campiglio: tra il gruppo dolomitico di Brenta e la Presanella, è un ottimo punto di partenza per escursioni alpine.

Servita da impianti di risalita che raggiungono quote superiori ai 2000 m, consente lo sci fino a tarda primavera.

Nella cittadina è pregevole da vedere la chiesa di S. Maria, del 1895, che conserva un trittico gotico della fine del '400.

A km 2.5 verso N vi è il valico di Campo Carlo Magno m 1682, anch'esso luogo molto frequentato per lo sci.

A Km 13 a S si trova Pinzolo (m 1770), attrezzato centro di villeggiatura e di sport invernali (cabinovia, seggio- vie, sciovie) allo sbocco della val Genova nella val Rendena: presso l'abitato, la chiesa di S. Vigilio (XVI sec.) ha sul fianco il celebre affresco con la Danza macabra, di Simone Baschenis il Giovane (1539) e, nell'interno, una Deposizione scolpita nel '400.

Meta di escursioni per l'intatto paesaggio è la Val Genova, una delle più suggestive vallate alpine, al cui inizio è la cascata di Nardis, alta oltre 100 m, con due rami paralleli. Salendo verso i ghiacciai dell' Adamello si può raggiungere il rifugio Mandron Città di Trento, magnifica base per escursioni e ascensioni.