Piani di volo

I CASTELLI DELLA LOIRA: alla scoperta di antichi fasti

di Giorgio OLIVERI
 
Sommario
Gli antichi fasti

Vivere la natura

Lo shopping

L'itinerario

Il castello di Chambord

Il castello di Azay-le-Rideau

Il castello di Chanoceaux

Il castello di Blois

Il castello di Amboise

Il castello di Villandry

 
photo gallery
La Bretagna

La Normandia

La Loira e lo Cher
Il castello di Chanoceaux

Il castello di Chenonceaux, del XIII secolo, apparteneva alla famiglia Marques, oltre al torrione comprendeva anche un mulino costruito su piloni piantati nello Cher, affascinante affluente della Loira.
Dopo alcune vicende il castello divenne proprietà di Francesco I. Quando, nel 1547, Enrico II salì al trono, la sua favorita Diana di Poitiers si stabili a Cheneau, dando l'incarico a Delorme di costruire un ponte che collegasse il castello con l'altra sponda dello Cher. In seguito alla morte di Enrico II, nel 1559, la regina Caterina de' Medici costrinse la rivale a lasciare il castello. Preso il suo posto, nell'incantevole dimora, fece progettare un ulteriore ampliamento del castello: furono, così, realizzate la doppia galleria sul ponte e le ampie scuderie con gli annessi edifici.
Nel 1733, dopo lunghi anni di decadenza, il castello fu restaurato dal nuovo proprietario; Dupin, che all'epoca curava gli affari agricoli per lo Stato.
Il castello di Chenonceaux tutt'oggi si raggiunge percorrendo il magnifico viale dei platani secolari. Oltrepassate le due sfingi si trova il Museo delle cere, quindi proseguendo si passa un ponte levatoio per giungere ad un ampio terrazzo circondato da fossati, ai lati del quale si aprono balconi, finestre, abbaini del tutto simmetrici. Il lato est del castello di Chenonceaux termina con le mura poligonali della cappella e di un padiglione a due piani.
Entrando nella stanza di Diana di Poitiers, si nota un bel camino, mentre nella piccola bibblioteca, annessa alla stanza di Caterina de' Medici, si conserva un bel soffitto a cassettoni del 1521. Caterina de' Medici fece costruire una galleria a due piani sul ponte-castello che portava sull'altra sponda dello Cher.

pagine correlate interne al sito
situazione meteo della zona
visualizza la mappa della localitÓ
altri link sulle Cinque Terre